Ops! Si è verificato il seguente errore:

È possibile migliorare i riflessi?

  • I tempi di reazione sono generalmente considerati una misura pura del tempo di conduzione dei segnali nervosi dalla periferia (occhio ed orecchio) al sistema nervoso centrale, e poi di nuovo alla periferia (verso l’arto effettore, che dà la riposta), e quindi si pensa che siano scarsamente modificabili con l’esercizio.
  • La ricerca ha comunque trovato variabilità nei tempi di reazione. Questa può essere interindividuale (da persona a persona) ma anche intraindividuale (cioè tra prove effettuate dalla stessa persona), vedi ricerca. Esiste inoltre una relazione tra i tempi di reazione e l'intervallo di tempo preparatorio prima che lo stimolo venga somministrato.
  • I tempi di reazione hanno dunque anche una componenete per cosí dire psicologica, e quindi si puó ipotizzare che si possano migliorare. Con l’allenamento ci puó essere un apprendimento legato alla ripetizione delle procedure, con conseguente possibile diminuzione del numero di errori e forse di riduzione dei tempi medi di risposta.

Questo sito è pensato per aiutarti a sostenere la prova dei riflessi nel rinnovo della patente. Non sappiamo quali siano le prove utilizzate in sede di esame, ma qui troverai i test piú comuni usati nella letteratura sui tempi di reazione.

  1. Per coloro i quali le situazioni di test suscitano ansia o sono percepite come terni al lotto, l’allenamento dovrebbe dare sicurezza. .
  2. Per quelli che sono stati respinti, ed i cui I tempi di reazione potrebbero essere adeguati se solo allenati alla procedura.
  3. Per tutti quelli che vogliono andare all’esame più sicuri perché sanno come potrebbe essere strutturato il test dei riflessi.