Ops! Si è verificato il seguente errore:

La commissione medica locale

L'art. 119 del CODICE DELLA STRADA (comma 4) prevede che l'accertamento dei requisiti psico fisici del candidato (conducente) venga effettuato da una commissione medica locale, costituite presso le U.S.L. del capoluogo di provincia.

Anche in questo caso i soggetti possono essere valutati con la prova dei riflessi o dei tempi di reazione, ad uno due tre stimoli visivi e acustici a seconda della regione.

La commissione medica locale in particolare si rivolge a:

  1. Mutilati e minorati fisici: nel caso in cui il giudizio d'idoneità non possa essere formulato in base ai soli accertamenti clinici si dovrà procedere ad una prova pratica di guida anche su veicolo adattato in relazione alle particolari esigenze. In tal caso la commissione medica locale è integrata da un medico specialista fisiatra e da ingegnere della M.C.T.C.
  2. Ultrasessantacinquenni con patente per trasporto di cose: quelli che hanno superato i sessantacinque anni di età ed abbiano titolo a guidare autocarri di massa complessiva, a pieno carico, superiore a 3,5 t, autotreni ed autoarticolati, adibiti al trasporto di cose, la cui massa complessiva, a pieno carico, non sia superiore a 20 t, macchine operatrici.
  3. Ultrasessantenni con patente per trasporto di persone: quelli che hanno superato i sessanta anni per poter guidare autobus, autocarri, autotreni, autoarticolati, autosnodati, adibiti al trasporto di persone (art. 115 C.d.S.).
  4. Persone con invalidità, affetti da patologie invalidanti ai fini della guida.
  5. Revisioni disposte dall'Ufficio Territoriale del Governo e dalla M.C.T.C., per coloro per i quali è fatta richiesta dall'Ufficio Territoriale del Governo o dall'ufficio Provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.
  6. Casi ritenuti dubbi dai medici certificatori, nei confronti dei quali l'esito degli accertamenti clinici, strumentali e di laboratorio faccia sorgere al medico di cui al comma 2 dubbi circa l'idoneità e la sicurezza della guida.
  7. Soggetti diabetici con patente superiore, affetti da diabete per il conseguimento, la revisione o la conferma delle patenti C, D, CE, DE, AK, BK. In tal caso la commissione medica è integrata da un medico specialista diabetologo, ai fini degli accertamenti relativi alla specifica patologia e ai fini dell'espressione del giudizio finale.